flag it flag en
Cerca nel sito
Area riservata

Se non sei registrato CLICCA QUI

Password dimenticata? CLICCA QUI

RISE PER COVID-19
RISE PER COVID-19 Aziende e supply chain resilienti nell'era COVID-19
SEI UN'AZIENDA?
SEI UN'AZIENDA? RISE ti affianca nei tuoi progetti di innovazione
SEI UN RICERCATORE?
SEI UN RICERCATORE? RISE è il tuo partner di ricerca
SEI UNO STUDENTE?
SEI UNO STUDENTE? RISE ti lancia nel mondo delle imprese
SEI UN MEDIA?
SEI UN MEDIA? RISE ti offre contenuti innovativi e interessanti
SVILUPPO DI UN MODELLO DI VALUTAZIONE DEGLI SCENARI DI ECONOMIA CIRCOLARE: APPLICAZIONE AL SETTORE DELLE LAVATRICI

L’attuale paradigma economico globale si basa su un modello lineare, che parte dall’estrazione delle risorse naturali e termina con il conferimento in discarica dei prodotti finiti dopo il loro utilizzo. Con una popolazione globale che tenderà a raggiungere i 9 milioni entro il 2050, tale modello non è più sostenibile. L’Economia Circolare prevede invece di allungare l’utilizzo dei prodotti, riutilizzarne i componenti e riciclarne i materiali, attraverso tutta una serie di nuovi “ricircoli” di riutilizzo, redistribuzione, disassemblaggio, riciclaggio. L’obiettivo della ricerca è determinare, in modo rigoroso e sistemico, gli impatti economici, sociali e ambientali derivanti da una progressiva transizione da modello lineare a circolare, adottando il punto di vista delle imprese, dell’intera supply chain, dei consumatori e della società nel suo complesso. Nello specifico, la ricerca si concentra sul settore ELDOM (in particolare l’industria della lavatrice), proponendosi lo sviluppare un modello di simulazione e analisi what if delle diverse leve circolari. 

PROGETTO IN CORSO






Voglio saperne di più
PROGETTO IN CORSO

L’attuale paradigma economico globale si basa su un modello lineare, che parte dall’estrazione delle risorse naturali e termina con il conferimento in discarica dei prodotti finiti dopo il loro utilizzo. Con una popolazione globale che tenderà a raggiungere i 9 milioni entro il 2050, tale modello non è più sostenibile. L’Economia Circolare prevede invece di allungare l’utilizzo dei prodotti, riutilizzarne i componenti e riciclarne i materiali, attraverso tutta una serie di nuovi “ricircoli” di riutilizzo, redistribuzione, disassemblaggio, riciclaggio. L’obiettivo della ricerca è determinare, in modo rigoroso e sistemico, gli impatti economici, sociali e ambientali derivanti da una progressiva transizione da modello lineare a circolare, adottando il punto di vista delle imprese, dell’intera supply chain, dei consumatori e della società nel suo complesso. Nello specifico, la ricerca si concentra sul settore ELDOM (in particolare l’industria della lavatrice), proponendosi lo sviluppare un modello di simulazione e analisi what if delle diverse leve circolari.