flag it flag en
Cerca nel sito
Area riservata

Se non sei registrato CLICCA QUI

Password dimenticata? CLICCA QUI

SEI UN'AZIENDA?
SEI UN'AZIENDA? RISE ti affianca nei tuoi progetti di innovazione
SEI UN RICERCATORE?
SEI UN RICERCATORE? RISE è il tuo partner di ricerca
SEI UNO STUDENTE?
SEI UNO STUDENTE? RISE ti lancia nel mondo delle imprese
SEI UN MEDIA?
SEI UN MEDIA? RISE ti offre contenuti innovativi e interessanti

Il 22 Novembre alle ore 16:00 si è svolto presso l’aula magna del Collegio Lucchini di Brescia il convegno di presentazione della nuova suite di servizi denominata SWITCH, messa a punto dal Laboratorio RISE dell’Università degli Studi di Brescia, ed erogata dalla spin-off IQ Consulting.

Alla presenza di 35 manager in rappresentanza di 20 aziende, Marco Perona, direttore scientifico del Laboratorio RISE e Professore Ordinario di Logistica Industriale, ha introdotto il tema del rischio di fornitura ed ha spiegato perchè è essenziale valutarlo.

Claudia Gistri, Direttore dell’area Certificazioni e Compliance di Certiquality ha poi illustrato le principali certificazioni disponibili per le aziende per fronteggiare i rischi connessi alla continuità operativa della supply chain.

Anna Lancini, consulente senior di IQ Consulting e Giuseppe Grasso, CEO di K Finance hanno successivamente spiegato come funziona il nuovo algoritmo di valutazione della probabilità di default e di quantificazione del danno economico connesso.

Ma l’intervento più apprezzato è stato quello di Gian Luigi Brembilla, Direttore Supply Chain di Air Liquide Medical Systems Italy, che ha illustrato la propria esperienza di implementazione ed utilizzo del nuovo metodo.

L’evento è stato allietato da un rinfresco finale offerto da K Finance Economics e Credito Lombardo Veneto.

Per approfondire le funzionalità di SWITCHhttps://rischiodifornitura.it/

In evidenza
13/12/2017 4.0: DA INDUSTRIA A IMPRESA. Dalle parole ai fatti

Data: 13/12/2017 Ora: 9:00 - 12:30 Luogo: Sala Consiliare di Palazzo Bettoni Cazzago - via Gramsci 17, Brescia Recentemente il ministro Calenda ha posto l'attenzione ...